Blog

Bukhara russo cm 149×102

I tappeti Bukhara sono tra i più apprezzati al mondo da tutti i collezionisti di tappeti. Sobri, eleganti, decorativi e moderni possono essere collocati in qualsiasi ambiente.

Kargil indiano cm 310×240

I Kargil sono tappeti classici, decorativi e allo stesso tempo dal design moderno. Si ambientano facilemente e con eleganza in qualsiasi ambiente. Lane filate a mano e tinte vegetali.

Lotus cinese cm 302×243

Tappeto minimale con sinuose decorazioni  floreali nelle bordure e nei cantonali. Lane moher luminose e morbide, tonalità pacate e sobrie. ELegante e facile da abbinare in ambienti e moderni e classici

Armenibaf cm 295×228

Tappeto dalle tonalità morbide e calde. Decorativo e dai tratti geometrici rispiecchia l’antica tradizione delle manifatture turche, armene e caucasiche. Le dimensioni sono particolarmente adatte a grandi sale o posizionati sotto grandi tavoli da pranzo. Le tinte delle lane ottenute da pigmenti vegetali permettono un connubio naturale con superfici in legno e monocotture.

Bukhara Tekke antico cm 190×115

Antico tappeto Turkmeno Bukhara Tekke’. La campitura è dominata da i cosiddetti “gul” o fiori che in questo caso identificano anche l’etnia di provenienza, ovvero i turcomanni Tekke’.  Fra i tappeti orientali è considerato tra i più conosciuti e classici. Può essere adattato in qualsiasi ambiente, dal classico al moderno.

Tajikistan afgano cm 254×201

I Tappeti Tajikistan prendono il nome dall’etnia di provenienza degli annodatori afgani impiegati nella realizzazione di questi tappeti decorativi floreali. Questi tappeti sono annodati con lane cardate e filate a mano e con l’utilizzo di tinte vegetali. I Tajikistan sono stati ideati per soddisfare qualsiasi tipo di arredo, da quello classico a quello moderno.

Euphrat turco cm 205×160

Tappeto classico, floreale, decorativo di altissima qualità. Disegno esclusivo e produzione limita. Rappresenta lo sforzo e la passione delle migliori scuole turche. Nodo molto fine e lane filate a mano con processi di tintura naturali. Riesce a convivere con qualsiasi tipologia di ambiente privilegiando sia il classico che l'ultra moderno. Armonico nella forma, nell'impianto decorativo e nella modulazione cromatica.

Ushak collection cm 150×97

Potrà sembrar strano che un tappeto realizzato in Egitto possa portare fra i suoi nodi un nome turco. La storia dei popoli arabo islamici ci fa ricordare che l’Impero Mamelucco era composto da militari turchi. Anche in questo caso il tappeto, nella sua produzione di corte subì influenze e nuovi stili che nel tempo sono rimasti invariati a prescindere dall’area di produzione. Questa collezione rappresenta l’audacia e la lungimiranza dei più importanti produttori egiziani nel riproporre gli antichi disegni nell’epoca contemporanea. Nonostante le decorazioni siano antiche, questi tappeti risultano particolarmenti indicati sia per ambienti classici che moderni.

kilim turco cm 246×159

Il kilim è un tessuto senza pelo, Vengono anche definiti semplicemente stuoie. Nati per soddisfare le esigenze dei nomadi nelle tende, oggi sono molto apprezzati negli arredamenti rustici, classici o moderni.

Pekino cm 244×69

Stile decorativo classico cinese, lane moher morbide e luminose. Può convivere con un ambiente classico o moderno.

Nomadyk afgano cm 222×170

Tappeto tradizionalmente usato dalle tribu’ nomadi per un uso di tenda, diventa culto nelle nuove tendenze di modern design. La semplicità del disegno è impreziosito da “abrash” che, con le loro sfumature, conferiscono movimento cromatico alla campitura del tappeto. Le lane rigorosamente filate a mano offrono particolare lucentezza anche grazie all’utilizzo di tinte naturali

Kazak turco cm 262×165

Di ispirazione caucasica, rappresenta lo sforzo e la passione delle migliori scuole manifatturiere turche. Nodo molto fine e lane filate a mano con processi di tintura naturali. Riesce a convivere con qualsiasi tipologia di ambiente privilegiando sia il classico che l’ultra moderno. Armonico nella forma, nell’impianto decorativo e nella modulazione cromatica.