Blog

Kashan Persiano antico cm 218×133

Tappeto persiano Kashan dallo schema decorativo classico con medaglione centrale su campitura blu. Inizio XX secolo. Ottimo stato di conservazione

Shirvan Mogan antico, cm 205×115

I tappeti di Mogan sono particolarmente conosciuti per via dei medaglioni cruciformi uncinati presenti su tutta la campitura. Tali medaglioni vengono definiti anche “Memling Gul” dal nome del pittore tedesco (conosciuto come maestro fiammingo) Hans Memling. Il manufatto è in ottimo stato di conservazione. Epoca 1880 ca.

Afshar persiano antico cm 170×120

Tappeto Afshar persiano antico. Inizi XX secolo. Campitura dominata da file diagonali composte da motivi “boteh”. Bordura chiara con motivi arcaici  e motivi crucifornmi. Ottimo stato di conservazione. Ossidazioni su parti definite da colori scuri quali marrone e nero. Adatto per ambienti classici e rustici

Kashan Manchester persiano antico cm 355×267

Kashan Manchester persiano antico. Basso in vello nella zona della campitura. Magnifica espressione decorativa persiana destinata al mercato americano e inglese nei primi anni del XX secolo.

Lilian Sarouq antico cm 361×282

I tappeti di Lilian sono particolarmente interessanti dal punto di vista decorativo poichè seganano una sorta di “rottura” degli schemi tradizionali nella concezione e nella produzione del tappeto persiano. In questi esemplari spesso non troviamo il classico medaglione centrale polilobato o dagli schemi decorativi tradizionali. Nei tappeti di LIlian troviamo grandi bouquet di fiori che riempiono la campitura generalmente su fondo rosa. Ottimo lo stato di conservazione, epoca 1900 circa.   c

Mogan caucasico antico cm 280×122

I tappeti di Mogan sono particolarmente conosciuti per via dei medaglioni cruciformi uncinati presenti su tutta la campitura. Tali medaglioni vengono definiti anche “Memling Gul” dal nome del pittore tedesco (conosciuto come maestro fiammingo) Hans Memling. Il manufatto è in ottimo stato di conservazione considerando piccole corrosioni sui toni del marrone. Epoca 1890 ca.

Daghestan caucasico antico cm 164×115

Tappeto Caucasico Daghestan con campitura a tutto campo composta da elementi cruciformi a profilo dentellato. Di chiara ispirazione stilistica con i manufatti provenienti dalle aree di Shirvan con disegno “chi- chi”. Toni caldi e ben equilibrati. Ottimo stato di conservazione. Epoca inizi XX secolo.

Hisparta turco antico cm 301×217

Campitura dominata da tre importanti medaglioni policromi dal profilo scalare contornati da losanghe parziali che corrono sui bordi della campitura su fondo beige. Interessante la bordura a “becco d'aquila” presente in molti manufatti caucasici. Ottimo stato di conservazione. Epoca 1920 ca.

Heriz Persiano Antico cm 312×220

Tappeto Heriz persiano di rara dimensione, inferiore ai 9 metri quadrati. Ottimi abbinamenti cromatici e in buono stato di conservazione. Epoca 1900 ca. Classica impostazione decorativa con imponente medaglione centrale.

Ferahan persiano antico cm 193×132

Tappeto persiano proveniente dalle zone montuose dell’Arak, attualmente Iran Centrale. Nota come una delle zone di produzione più sofisticate dell’antica Persia e dove ven ivano commissionate le migliori produzioni destinate al mercato occidentale tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900. Vengono ancora definiti “gentleman carpets” poichè destinati soprattutto al mercato londinese. Epoca inizio 1900. Piccoli segni di consunzione, colori brillanti, ottime lane.

Kazak Akstafa Caucasico antico cm 333×125

Raro tappeto caucasico Kazak disegno Akstafa, Insolita campitura su fondo azzurro con variazioni in Abrash blu notte. Tappeto in pieno vello. Piccoli interventi di restauro. Epoca 1880-1890. Preferisce ambientazioni classiche, rustiche ma può convivere anche in un ambiente ultra moderno. Pezzo d’alta collezione.

Ningxia cinese antico, cm 210×175

Raro tappeto antico cinese Ningxia . Questa tipologia di tappeti viene chiamata “tappeto da colonna”  o da pilastro. La campitura è dominata da un drago di color blu dai cinque artigli notoriamente simboli della forza della natura e dell'imperatore. Il drago è sospeso tra nuvole stilizzate, anche queste simboli del potere divino. Ai piedi del drago troviamo il monte sacro  e in alto simboli talismanici buddisti.  Esempi di questo tipo sono chiamati anche tappeti “pilastro” poichè venivano usati per avvolgere le colonne dei monasteri lamaisti buddisti  in CIna,in Mongolia e in Cina.  La particolare composizione del disegno leggermente affusolato è intenzionali in quanto permette al corpo del drago di apparire completo quando il tappeto è fissato intorno alla colonna. Ottimo stato di conservazione. Ottimo stato di conservazione. Epoca 1910 circa.