Blog

Tajikistan afgano cm 294×218

I Tappeti Tajikistan prendono il nome dall’etnia di provenienza degli annodatori afgani impiegati nella realizzazione di questi tappeti decorativi floreali. Questi tappeti sono annodati con lane cardate e filate a mano e con l’utilizzo di tinte vegetali. I Tajikistan sono stati ideati per soddisfare qualsiasi tipo di arredo, da quello classico a quello moderno.

Indo Sarouq cm 304×246

Tappeto floreale di ispirazione persiana dall’omonima città di Sarouq. Questa particolare produzione rieccheggia lo stile degli antichi tappeti realizzati per il mercato americano di inizio 1900. Lane dall’effetto serico conferiscono al tappeto  eleganza e luminosità. Predilige ambienti classici ma convive volentieri con ambientazioni moderne.

Sardis turco cm 181×158

Tappeto classico, floreale, decorativo di altissima qualità. Disegno esclusivo e produzione limita. Rappresenta lo sforzo e la passione delle migliori scuole turche.  Famoso esemplare di questo gruppo di tappeti di ispirazione mamelucca è il tappeto conservato a Vienna (Österreichisches Museum für angewandte Kunst). La colorazione dei tappeti mamelucchi è impostata sull’accordo di toni celesti, verdi e rossi; lo schema decorativo, comprendente motivi geometrici e floreali stilizzati, si svolge attorno a un medaglione centrale.Nodo molto fine e lane filate a mano con processi di tintura naturali. Riesce a convivere con qualsiasi tipologia di ambiente privilegiando sia il classico che l’ultra moderno. Armonico nella forma, nell’impianto decorativo e nella modulazione cromatica. 

Gabbeh persiano cm 264×227

I Gabbeh sono tappeti persiani annodati completamente in lana e con l’utilizzo di tinte naturali. I tappeti più antichi possono essere equiparati a vere opere d’arte astratta e concettuale. Questi tappeti sono ancora realizzati dall’etnia Qashqai’. Possono convivere con ambienti rustici e moderni.

Kazak turco cm 299×184

Di ispirazione caucasica, rappresenta lo sforzo e la passione delle migliori scuole manifatturiere turche. Nodo molto fine e lane filate a mano con processi di tintura naturali. Riesce a convivere con qualsiasi tipologia di ambiente privilegiando sia il classico che l’ultra moderno. Armonico nella forma, nell’impianto decorativo e nella modulazione cromatica.

Bakhtiary persiano cm 232×167

I tappeti di Bakhtiary sono molto robusti e resistenti. Adatti per ambienti moderni e rustici. 

Afshar persiano antico cm 170×120

Tappeto Afshar persiano antico. Inizi XX secolo. Campitura dominata da file diagonali composte da motivi “boteh”. Bordura chiara con motivi arcaici  e motivi crucifornmi. Ottimo stato di conservazione. Ossidazioni su parti definite da colori scuri quali marrone e nero. Adatto per ambienti classici e rustici

Afshar persiano cm180x132

Tappeto a medaglioni scalari, un classico fra i tappeti geometrici. Adatto a qualsiasi tipologia di ambientazione.

Mughal afgano cm 298×203

Tappeto decorativo  floreale classico, colori caldi, tonalità morbide. Di facile ambientazione, priviegiati pavimenti in parquet che ne esaltano le sfumature ottenute dalle tinte vegetali.

Nain extra fine 6 fili persiano cm 316×216

I Nain sono tra i più famosi fra i tappeti decorativi floreali persiani. Pochi colori ben modulati fra loro su fondo avorio permettono una facile collocazione in ambienti classici e moderni. La qualità 6 fili è la più fine in assoluto fra quelle reperibili sul mercato internazionale. Questi tappeti hanno una densità di nodi elevatissima e a volte superano di gran lunga tappeti con la trama e l’ordito in seta. Tali produzioni, riportano anche la firma della scuola di annodatura dalla quale provengono i disegni più esclusivi della scuola di Nain e portano il nome di Habibian

Kashmire collection India cm 303x234cm

Tappeto moderno realizzato completamente a mano. Disegno unico e destrutturato, una vera e propria opera d'arte annodata su di un tappeto. Con pavimenti chiari o sul bianco le migliori rese d'arredo.

Mahal antico persiano, cm 425×328

Antico tappeto persiano proveniente da Mahal. Fondo color cammello dominato da un importante medaglione centrale dalla forma romboidale color blu notte. I motivi decorativi “herati” riempiono le bordure, cantonali e madaglione centrale. Presenta alcuni restauri di carattere ricostruttivo e conservativo. Sulla campitura corrono “abrash “conferendo movimento cromatico al manufatto. Epoca attestabile alla fine del XIX secolo. Ottimo stato di conservazione.