Blog

Kirsheir turco cm 165×120

Tappeto turco realizzato a memoria storica con motivi decorativi che si trasmettono di generazione in generazione. Le tonalità, sempre vivaci si sposano con qualità di lana molto morbide e luminose. Adatto in qualsiasi contesto, dal classico al moderno

Heriz Persiano Antico cm 312×22

Tappeto Heriz persiano di rara dimensione, inferiore ai 9 metri quadrati. Ottimi abbinamenti cromatici e in buono stato di conservazione. Epoca 1900 ca. Classica impostazione decorativa con imponente medaglione centrale.

Yalameh persiano cm 290×208

Yalameh persiano, tappeto molto fine di annodatura se consideriamo che è completamente realizzato in lana. Disegno costituito spesso da losanghe romboidali circondate da minuti ornamenti tradizionali. Colori caldi e brillanti. Adatto in ambienti rustici e moderni

Bakhtiari bibi baf persiano antico cm 200×120

Antico tappeto persiano di Bakhtiari persiano con la cosiddetta campitura a “formelle”. Tale composizione decorativa definisce l’ordine e la bellezza del paradiso. Trattasi di un esemplare realizzato nella seconda metà dell’800 con telaio rudimentale in legno e con imprecisioni dovute probabilmente al fatto che il tappeto sia stato realizzato in più riprese durante gli spostamenti della transumanza. Ci sono segni di ricongiunzione dovute all’imprecisione durante la realizzazione. Il gusto cromatico e la definizione dei motivi all’interno dei riquadri ci offrono segnali dell’alta qualità manifatturiera.  Adatto per ambienti classici e rustici. Per gli amanti dei tappeti nomadi e rurali. tappeto da collezionare.

Loft india cm 296×204

Tappeto di modern design in lana e seta. Le decorazioni si ispirano agli antichi broccati in velluto. Una vera opera d'arte da poter collocare in qualsiasi tipo di ambientazione.

Shirvan Kuba caucasico antico, cm 170×130

Tappeto antico Kuba in ottimo stato di conservazione. Disegno a tutto campo. Campitura dominata da un medaglione centrale contornato da tradizionali motivi caucasici. Da notare le frange originali, rarissime da trovare integre su manufatti di questa origine ed epoca. 1900 ca.

Euphrat Turco cm 365×280

Tappeto classico floreale decorativo di altissima qualità. Disegno esclusivo e produzione limitata. Rappresenta lo sforzo e la passione delle migliori scuole turche. Nodo molto fine e lane filate a mano con processi di tintura naturali. Riesce a convivere con qualsiasi tipologia di ambiente privilegiando sia il classico che l’ultra moderno. Armonico nella forma, nell’impianto decorativo e nella modulazione cromatica.

Najafabad persiano cm 155×95

I tappeti Najafabad appartengono alla famiglia dei tappeti prodotti a Isfahan. I Najafabad in generale  sono tappeti decorativi floreali ma raramente possiamo trovare anche stilizzazioni geometrizzanti come in questo specifico caso. Una rarità. Possono essere collocati in ambienti classichi ma anche rustici e moderni.

Tabriz extra fine persiano cm 197×150

Tabriz è tra le città persiane con maggiori influenze decorative fra i tappeti classici persiani. Nei tappeti di Tabriz  troviamo influenze provenienti dal Caucaso con disegni geometrici e altre di ispirazione decorativa classica floreale. I tappeti di Tabriz sono fra i migliori fra quelli prodotti in Iran e vantano scuole di manifattura di altissima qualità che ogni anno competono in fiere internazionali proponendo e dettando nuovi stili e tendenze. Privilegiano ambienti classici ma convivono con risultati sorprendenti anche con ambienti moderni.

Savonnerie cinese cm 205×203

Tappeto Savonnerie di ispirazione francese. Tappeto classico e decorativo perfetto per ambienti classici e moderni. Lane moher compatte e luminose.

Kargil indiano cm 310×240

I Kargil sono tappeti classici, decorativi e allo stesso tempo dal design moderno. Si ambientano facilemente e con eleganza in qualsiasi ambiente. Lane filate a mano e tinte vegetali.

Heriz persiano antico cm 373×320

Classico esemplare di Heriz persiano con impostazione classico goemetrica. Tonalità calde e ben modulate fra loro. Ottimo stato di conservazione. Epoca inizio 1900.